M

Marta Severgnini

Mosaicista.

La mia ricerca artistica è sempre stata strettamente connessa all’uso del disegno tecnico in chiave contemporanea, gli aspetti visivo-geometrici dell’arte mi hanno sempre intrigato; Ma è solo grazie al fortuito incontro con la tecnica musiva che sono riuscita a trovare la mia forma d’espressione ideale. Amo realizzare opere che nascono da sperimentazioni grafiche bidimensionali ma trovano poi una loro conclusione formale nella realizzazione di oggetti concreti tridimensionali.

Il lavoro del mosaicista è terapeutico, meditativo, e col passare degli anni la vista e il gesto della martellina che taglia le tessere ad una ad una si perfezionano con la pratica, fino a diventare un automatismo.

Seguimi su:

Camillo

Camillo l’armadillo

Il soggetto rappresenta la stilizzazione della corazza di un Armadillo, un animale che si arrotola su se stesso come forma di difesa, dal corpo tozzo con una parte rinforzata sulla schiena.

La figura è racchiusa all’interno di un cerchio, nella parte centrale della composizione la testa e la coda dell’animale si incrociano evidenziando un movimento rotatorio che si propaga nella parte più esterna. La testa è strutturata con un motivo a nido d’ape in cui gli esagoni cambiano gradazione di colore in modo concentrico e alternato, la coda  presenta un passaggio graduale di colore scandito da delle fasce parallele, il resto del corpo invece si sviluppa su moduli triangolari che vanno progressivamente diminuendo di dimensione verso l’esterno dando così un illusione di sfericità al mosaico dalla forma rotonda.

Category:
Tags:
Date: